L’arte della ceramica – il ceramista

Enzo C. Delli Quadri

Molisano di Agnone (IS), ex Manager Aziendale, oggi in pensione. Da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della riaggregazione dell’ ALTOSANNIO (ALtoMOliseSAngroVAstese =ALMOSAVA). Nonostante fosse nota a tutto la sua secolare omogeneità storica, culturale ed economica, il territorio fu sottoposto, 50 anni fa, a 4 province e 2 regioni, cosa che ha fortemente pesato sulla sua profonda crisi demografica, economica e sociale.

You may also like...

  • Flora Delli Quadri

    Ru p’gnatar, era questo il soprannome di chi, in Agnone, faceva il mestiere del ceramista, soprannome che ancora resiste nei figli, anche se ormai questo tipo di artigianato non esiste più.
    L’ultimo a fare questo mestiere era il nonno degli attuali eredi.
    Già il figlio de “ru p’gnatar”, ossia il padre di tali eredi, non volle riprendere il mestiere degli avi perché era un mestiere troppo umile e preferì fare il calzolaio.
    Un esempio recente di ripresa di questa attività c’è stata negli anni ’80 con “La Giara”, un locale molto gradevole e anche molto attivo nella decorazione di ceramiche artistiche. C’è purtroppo da dire gli artisti che lo gestivano dovevano acquistare i “cotti” altrove, per mancanza di produzione locale.